Un caprone che fa bau

Affari miei, nessun rompa

Configurare una stampante di rete su iSeries

2 commenti

Una delle più grandi noie di installazione e configurazione su sistemi iSeries (AS/400) sono le sessioni di stampa, ma se si possiede una stampante di rete con un proprio indirizzo IP accessibile direttamente tramite TCP il problema può essere semplificato molto.

Ad esempio con tecnologia JetDirect (generalmente in ascolto sulla porta TCP 9100) è possibile configurare il dispositivo stampante direttamente sul server e togliersi l’incombenza di configurare le sessioni di stampa su almeno un client in rete.

Ciò non solo avrà riscontro pratico sulla non necessità di avviare la sessione di stampa, ma eviterà anche le grane dovute alla configurazione della stampante sul client (Windows si arrabbia facilmente usando le stampanti e iSeries Access talvolta costringe al riavvio del sistema). Chi non possedesse una stampante dotata di scheda di rete potrebbe ripiegare su un print server dal costo ridotto.

La configurazione non toglie la necessità di trovare un’emulazione compatibile, che resta quindi obbligatoria.

Per configurare ad esempio una stampante di rete Lexmark E120n dotata di indirizzo IP 192.168.1.50 e col servizio JetDirect in ascolto e che fornisce una buona compatibilità con l’emulazione LEXOPTRAS è sufficiente eseguire i seguenti comandi utilizzando un utente di classe *SECOFR e compilare i rispettivi parametri di ciascun comando come indicato.

Su ogni comando utilizzare i pulsanti F4 per accedere alla finestra di richiesta dei parametri, F9 per i parametri aggiuntivi e F11 per vedere i nomi dei parametri.

CRTDEVPRT
Descrizione unità  . . . . . . . DEVD        MUFLONESTP
Classe unità . . . . . . . . . . DEVCLS      *LAN
Tipo unità . . . . . . . . . . . TYPE        3812
Modello unità  . . . . . . . . . MODEL       1
Collegamento LAN . . . . . . . . LANATTACH   *IP
Numero porta . . . . . . . . . . PORT        9100
In linea a IPL . . . . . . . . . ONLINE      *YES
Font:                            FONT
  Identificativo . . . . . . . .             11
Alimentazione moduli . . . . . . FORMFEED    *AUTOCUT
Tipo e modello fabbrica  . . . . MFRTYPMDL   *LEXOPTRAS
Ubicazione remota:               RMTLOCNAME
  Nome o indirizzo . . . . . . .             '192.168.1.50'
Prog. di controllo sistema . . . SYSDRVPGM   *HPPJLDRV

La porta 9100 è la porta predefinita su cui è in ascolto il servizio JetDirect delle stampanti. Il parametro In linea a IPL determina se la stampante sarà automaticamente avviata all’IPL del sistema. Tipo e modello di fabbrica identificano l’emulazione utilizzata per la conversione dei dati e infine il Nome o indirizzo riporterà l’indirizzo IP della stampante in rete.

L’ultimo parametro Prog. di controllo sistema identicherà il linguaggio di controllo della stampante, utilizzare *HPPJLDRV per stampanti con linguaggio HP oppure *IBMPJLDRV per stampanti dotate del linguaggio di controllo IBM.

Avviare quindi il nuovo dispositivo creato con:

WRKCFGSTS
Tipo . . . . . . . . . . . . . .   *DEV
Descrizione configurazione . . .   MUFLONESTP
Emissione  . . . . . . . . . . .   *
Gamma  . . . . . . . . . . . . .   *NET
Stato  . . . . . . . . . . . . .   *ALL

Immettere l’opzione 1 di Attivazione sul dispositivo MUFLONESTP che passerà immediatamante allo stato VARIED ON.

Avviare infine il programma di scrittura mediante:

STRPRTWTR
Stampante  . . . . . . . . . . .   MUFLONESTP

Quest’ultimo passaggio può essere evitato eseguendo l’opzione 10 Avvia stampante sullo spool di stampa.

E’ quindi possibile accedere allo spool con WRKSPLF e inviare una stampa al nuovo dispositivo. La prima stampa potrebbe riportare qualche messaggio in attesa sul tipo di moduli da utilizzare. Rispondere con G e la stampa dovrebbe spuntare dalla bocca della stampante.

Per interrompere il lavoro di scrittura eseguire:

ENDWTR
Programma di scrittura . . . . .   MUFLONESTP
Annull. programma di scrittura     *IMMED

E’ anche possibile disattivare il dispositivo in maniera analoga all’avvio:

WRKCFGSTS
Tipo . . . . . . . . . . . . . .   *DEV
Descrizione configurazione . . .   MUFLONESTP
Emissione  . . . . . . . . . . .   *
Gamma  . . . . . . . . . . . . .   *NET
Stato  . . . . . . . . . . . . .   *ALL

Immettere l’opzione 2 di Disattivazione sul dispositivo MUFLONESTP che passerà infine allo stato VARIED OFF.

2 thoughts on “Configurare una stampante di rete su iSeries

  1. Salve. Più che un commento, una curiosità: se il JetDirect fosse a più porte, serve un driver diverso? O è solo sufficiente indicare la porta (9101 se non erro)? E se, inoltre, la stampante da collegare fosse “solo testo” cambierebbe qualcosa d’altro?

    Grazie
    Roberto Venco

    • generalmente in questi casi ogni stampante ha una cosa differente.

      e` necessario crear le code separatamente con CRTOUTQ e poi successivamente ricreare il device con CRTPRTDEV indicando il tipo *VIRT

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...